Ho Mangiato Un Vampiro

Premiata Forneria Marconi


RENFIELD: Zucchero, zucchero sul davanzale!
Mangio tutte le cose che vedo volare
Piccolissime, orribili forme di vita
che attraversano questo mio sguardo
omicida!
Non si va per il sottile quando si è in guerra:
come un cane io lecco anche il sangue per terra
Ragni, passeri e mosche in attesa di un gatto
che mi è stato promesso come premio o riscatto.
Ho mangiato il vampiro gli ho aperto il cervello
Perché larte del volo dipende da quello!
E tra lindice e il pollice il fetido pasto
non è poi così male e nemmeno indigesto.
Io lo aspetto nellaria lo sento ronzare
mentre spargo di zucchero
il mio davanzale!
Sin dal tempo dei greci la rima più bella
Accomuna lo spirito ad una farfalla.
Ed accumulo, accumulo, accumulo vite
ed il sangue che aspiro dalle loro ferite
sarà la benzina del viaggio finale
che farà del mio cuore
un motore immortale!
Il mio caso in mano a cento illustri professori,
ma chi sa se i veri pazzi sono dentro o fuori
Dicono che la mia mente chiede molte cure,
ma chi giudica non vuole farsi giudicare.
Ignorare ciò che un pazzo dice è un grande errore
Ho mangiato il vampiro
Ho mangiato il vampiro
Ho mangiato il vampiro
vi giuro che è vero!

Compositor: Flavio Premoli - Franco Mussida - Vincenzo Incenzo

Encontrou algum erro na letra? Por favor, envie uma correção >

Compartilhe
esta música

Ouça estações relacionadas a Premiata Forneria Marconi no Vagalume.FM

ÚLTIMAS

MIX DE MÚSICAS

ARTISTAS RELACIONADOS