Acqua

Marco Ferradini


L'eco dei passi
giù nel cortile,
un'altra certezza sta per svanire.
Scorre la vita è acqua di fiume
che non puoi fermare,
ci porta al largo e al nuovo porto
ci fa approdare… cosa farò…


Impazzirò a stare da solo,
finché il tuo fantasma non s'alzerà in volo.
Ritroverò gli amici di un tempo,
la voglia di uscire,
dai segni che lasci sulla mia pelle
io saprò guarire
senza di te…come vivrò.

Acqua caduta dal cielo,
portata da un fiume
che va fino al mare
per poi ritornare.
Io mi divertirò
ma ingannerò il mio cuore,
più forte riderò
e più mi farà male.
(Acqua caduta dal cielo)
sarà per festeggiare…
(Portata da un fiume
che va fino al mare)
la fine di un amore…

Il tuo ricordo mi seguirà
ovunque io vada,
vedrò la tua ombra in qualsiasi letto
tagliarmi la strada.
Senza di te…io non vivrò…

Acqua caduta dal cielo
portata da un fiume
che va fino al mare
per poi ritornare.
Chissà se pensi a me,
se ancora mi hai nel cuore
dentro il mio cuore ho te
te che non so scordare.
(Acqua caduta dal cielo)
perché non so trovare
(portata da un fiume
che va fino al mare)
un'altra donna uguale a te.

Encontrou algum erro na letra? Por favor, envie uma correção >

Compartilhe
esta música

Ouça estações relacionadas a Marco Ferradini no Vagalume.FM

MIX DE MÚSICAS

ARTISTAS RELACIONADOS