Måneskin
Página inicial > M > Måneskin > La Paura Del Buio

La Paura Del Buio

Måneskin

Teatro D'ira - Vol.I


Sento mille voci che parlano, ma non sento che dicono
Mi guardo allo specchio ed immagino di essere al circo
Su una giostra di felicità e non voglio andare giù
Anche se non mi diverto più
A volte mi sento un miracolo e a volte ridicolo
Poi perdo la testa in un attimo, ma non ditelo in giro
Son fuori di me
Son fuori di me

E quindi prendimi, mordimi, toglimi tutto
Continuerò a non avere la paura del buio
Tanto quando sarò giù per terra distrutto
Continuerò a non avere la paura del buio
E quindi sputami, strappami i vestititi di dosso
Continuerò a non avere la paura del buio
E quindi comprami, vendimi, fammi di tutto
Sei soltanto tu ad avere la paura del buio
Noi no, noi no, io no, io

Preparo il mio valzer col diavolo
Da quando son piccolo
Puoi darmi del pazzo, bastardo, malato
Io ci brinderò sopra col vino
Sì, brinderò a te
Sì, brinderò a te
Perché so che anche se mi hai odiato
Canterai il mio nome

E quindi prendimi, mordimi, toglimi tutto
Continuerò a non avere la paura del buio
Tanto quando sarò giù per terra distrutto
Continuerò a non avere la paura del buio
E quindi sputami, strappami i vestititi di dosso
Continuerò a non avere la paura del buio
E quindi comprami, vendimi, fammi di tutto
Sei soltanto tu ad avere la paura del buio
Noi no, noi no

Tu tornerai da me con l'aria stanca
Porterai dei tagli sulle braccia
Sei rimasta sola sulla barca
Riconosco i segni sulla faccia
Tu tornerai da me con le mani giunte
Tornerai da me

Tornerai da me con le mani giunte
Tornerai da me
Tornerai da me con le mani giunte
Tornerai da me

Composição: Damiano David, Victoria de Angelis, Ethan Torchio, Thomas Raggi

Letra enviada por

Encontrou algum erro na letra? Por favor, envie uma correção >

Compartilhe
esta música

Ouça estações relacionadas a Måneskin no Vagalume.FM

ÚLTIMAS

ESTAÇÕES