Atlantide

Franco Battiato

Battiato: Studio Collection


E gli dei tirarono a sorte
si divisero il mondo
Zeus la terra,
Ade gli inferi,
Poseidon il continente sommerso.

Apparve Atlantide
immenso, isole, montagne, canali,
simili ad orbite celesti.
Il suo re Atlante,
conosceva la dottrina della sfera, gli astri,
la geometria, la cabala e l'alchimia.

In alto il Tempio,
sei cavalli alati, le statue d'oro, d'avorio e d'oricalco.
Per generazioni, la legge dimorò nei principi divini.

I re, mai ebbri delle immense ricchezze,
e il carattere umano, s'insinuò e non sopportarono nemmeno la felicità
nemmeno la felicità.

In un giorno e una notte
la distruzione avvenne
tornò nell'acqua
sparì Atlantide

Encontrou algum erro na letra? Por favor, envie uma correção >

Compartilhe
esta música

Ouça estações relacionadas a Franco Battiato no Vagalume.FM

MIX DE MÚSICAS

ARTISTAS RELACIONADOS