Página inicial > C > Casa Del Vento > Casablanca Bazar

Casablanca Bazar

Casa Del Vento


Com'era bello andare
Ad inseguire il vento
Prendere per vero
Ogni movimento,
Ogni disperanza,
Ogni riferimento.

Il giorno da arrangiare
La formazione ideale
Modesto apporto concreto sociale
All'esigenza reale.

Ora che il tempo
Pallido e incerto
Ha una diversa scansione
Ora, che ho il volto pavido e terso
Di un aquilone.

Ho sorvolato paesi
E poi frontiere dentro a frontiere
E in questa terra, una terra di mezzo
Dove non si può godere.

Aspettative crollate
Da questo ritmo bestiale
Eterno spazio dove la felicità
E' un esercizio virtuale.

Ora che il tempo
Pallido e incerto
Ha una diversa ragione
Non ho che un ultimo viaggio
Col mio vecchio aquilone.

Ah, non ci vedremo mai
Non torneremo là
Al Casablanca Bazar
Ah, non ci vedremo mai
Non torneremo là
Al Casablanca Bazar.

E' tutta delusione
L'unica cosa certa
E l'amicizia è una mosca
Che vola di merda in merda.

Di questa gioia assente
Di questo insieme astratto
Ho la mia bussola impazzita
Criteri senza contatto.

Ora che il tempo
Pallido e incerto
Ha una diversa scansione
Non ho che un ultimo viaggio
Col mio vecchio aquilone.

Ah, non ci vedremo mai
Non torneremo là
Al Casablanca Bazar
Ah, non ci vedremo mai
Non torneremo là
Al Casablanca Bazar.

Encontrou algum erro na letra? Por favor, envie uma correção >

Compartilhe
esta música

Ouça estações relacionadas a Casa Del Vento no Vagalume.FM

MIX DE MÚSICAS

ARTISTAS RELACIONADOS